Sebbene ci siano persone che considerano il sole un alleato per migliorare l’acne, ce ne sono altre che hanno focolai peggiori durante il periodo estivo.
In entrambi i casi è importante chiarire: né il sole è un anti-acne consigliato, né di solito è responsabile del suo peggioramento.

Caso 1: “Il sole migliora la mia acne”

Ci sono il 70% delle persone che hanno l’acne, che riferiscono miglioramenti negli sfoghi dopo l’esposizione al sole. Questo perché la radiazione solare ha lunghezze d’onda diverse e alcune di esse hanno un effetto benefico sull’acne. Agiscono sulla produzione di sebo, come antinfiammatorio e inattivando il batterio Cutibacterium acnes (protagonista nella formazione dell’acne). Per questo di solito funzionano anche la fototerapia e i trattamenti laser.

Ma perché diciamo che il sole non è un anti-acne consigliato?

Per tre motivi:

  • Non è possibile ricevere i benefici della radiazione solare sull’acne senza ricevere anche gli effetti cancerogeni dei raggi UVB e UVA.
    Per maggiori informazioni puoi leggere i post: RAGGI UVB E UVA COSA DEVI SAPERE e 10 COSE DA SAPERE SUL CANCRO DELLA PELLE.
  • Queste radiazioni, quando colpiscono la pelle con l’acne, di solito lasciano cicatrici, che in seguito sono molto difficili da rimuovere. Niente di meglio che prendersi cura del sole e non spremere i brufoli per prevenirli. Nel caso in cui le cicatrici esistano già, possono essere migliorate utilizzando retinoidi e acido glicolico.
  • Il sole è una causa riconosciuta dell’invecchiamento precoce e delle macchie scure.

In conclusione, mentre alcuni raggi del sole possono migliorare alcuni sfoghi dell’acne, ciò comporta un aumento del rischio di cancro della pelle, segni e cicatrici e invecchiamento precoce, macchie e rughe.

Caso 2: “Il sole peggiora la mia acne”

Mentre l’umidità estiva può ostruire i pori e peggiorare le eruzioni cutanee, l’uso di una protezione solare non adatta per la pelle grassa e/o incline all’acne è un fattore importante che può contribuire a peggiorare le eruzioni cutanee.
Poiché è fondamentale utilizzare la protezione solare tutto l’anno per proteggere la pelle da inestetismi, rughe e tumori della pelle, scegliere quella giusta per ogni tipo di pelle diventa una priorità.

L’organizzazione australiana All About Acne (“All About Acne”) raccomanda in caso di pelle a tendenza acneica:

  • Scegli i protettori della luce (liquidi, gel o spray).
  • Scegli quelli che chiariscono di essere non comedogenici (non ostruiscono i pori).
  • La protezione solare deve essere ad ampio spettro (protezione contro i raggi UVB e UVA) ed è ideale riapplicarla ogni due ore.
Apri Chat
Salve, vuoi conoscere meglio questo prodotto? Chiedimi pure 🤗